home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image

Andrea Nelli, Graffiti a New York

Graffiti a New York è uno dei primi libri in assoluto sui graffiti. Cioè in pratica Andrea Nelli tornato a New York quando aveva poco più di vent’anni, ha beccato personaggi tipo, che ne so, COCO 144 e si è fatto mille fotine alle subway pittate, alle tag e ai bombing in giro. Era talmente preso bene che nel 1973 si è fatto la tesi di laurea su sta roba. Poi, nel 1978 ha pubblicato un libro, Graffiti a New York appunto.
Hai detto un cazzo, ma quanto era avanti?

I rigaz di Whole Train press (per chi ancora nn li conosce sono quelli di Glorious, King of Blue, Mser, Whole Car Poetry…) avevano da un po’ il pallino di fare una riedizione. Finalmente, insieme ad Andrea Caputo (già curatore di All city Writers) e con il benestare dell’autore Andrea Nelli, ci sono riusciti.

Eccoci qua, venerdì 13 aprile da Spectrum ci sarà il lancio ufficiale. Top.
Dalle ore 18:00 troverai amici, esperti, appassionati, musica a tema 70’s offerta da Stephen Purple e Matteo Bologna, e un kiletto di birrette fresche per rinfrescare la gola e ovviamente questo pezzo di storia da inserire nella vostra collezione. Top.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leggi anche

vans-x-purlicue

Vans x Purlicue

Sneakers

Ormai il Capodanno cinese è sottolineato in rosso sul calendario degli sneakerhead di tutto il mondo. Da anni, i brand più hype della scena tengono …