home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image
home-slide-image

Nike Air Max 95 “Armory Navy”

spectrum-milano-Nike-Air-Max-95-Armory-Navy-2

Si definisce erosione (dal latino exrodere, ossia “rodere, consumare a poco a poco asportando da”) quel fenomeno ambientale che tende livellare il profilo terrestre attraverso l’asportazione graduale di suolo o roccia ad opera di agenti atmosferici quali vento, acqua o ghiaccio, oppure per effetto di movimenti gravitativi o di organismi viventi. È un processo prevalentemente naturale proprio del sistema terrestre, sebbene in alcuni casi possa essere anche causato dall’azione negativa dell’uomo sul territorio, ad esempio attraverso disboscamento, cementificazione, urbanizzazione.

Esistono migliaia di casi in cui l’erosione ambientale ha involontariamente creato capolavori naturali: basti pensare al Grand Canyon o alle bianche e ripide scogliere di Dover, senza dimenticare gli incredibili paesaggi sardi – oppure le Air Max 95. Se avete domande fatele a Sergio Lozano, un cinquantenne di origini sud-americane che assomiglia in modo preoccupante a Poncherello di Chips: per le mani di questo giovane designer è passato l’ingrato compito di risollevare il settore sneakers da running dello Swoosh, al tempo pigramente parcheggiato su un binario morto. L’esuberanza e il coraggio di Sergio lo hanno portato a disegnare le Air Max 95, la Freccia Rossa di un reparto Nike Air che presto ha ricominciato a marciare spedito, superando per volumi di vendite anche il leggendario ramo di sneakers da basket: non sono state tutte rose e fiori però, perché questo brillante ragazzotto ha avuto bisogno di segnale semi-divino per accendere la lampadina del suo genio creativo. Quando lavorava per il progetto ACG, Sergio ha avuto la fortuna di occupare un ufficio del Michael Jordan Building direttamente affacciato sul lago: le continue passeggiate all’esterno lo hanno spinto a chiedersi come sarebbe stata una scarpa sottoposta allo stesso processo di erosione che aveva plasmato le rocce, le colline e le pianure attorno al suo posto di lavoro. Dal primo sketch con ben visibile tutti i vari strati della crosta terrestre alla produzione della colorazione OG Neon il passo è stato breve: l’idea del giovane grafico è stato il defying moment del settore running di Nike, che non ha smesso di proporre AM 95 in mille salse e colorazioni, includendo questo spettacolare Armory Navy con suola gum, dettagli a tono e tecnologia Air Max 360.

Scopri le nuove Nike Air Max 95 “Armory Navy” sul Nike Store di Graffitishop.
Non perdere le super offerte giornaliere del nostro Outlet Nike.

spectrum-milano-Nike-Air-Max-95-Armory-Navy-1

spectrum-milano-Nike-Air-Max-95-Armory-Navy-4

spectrum-milano-Nike-Air-Max-95-Armory-Navy-3

 

Leggi anche

street-talks-fabri-fibra

Street Talks: Fabri Fibra

Feature

Fabri Fibra e le adidas Superstar Fabri Fibra è una delle colonne portanti del rap italiano. Così ci siamo beccati in studio da lui e …

winter-sale-2019-40-off

Winter Sale 2019 – 40% OFF

Promo

Bella raga, buon anno! Sarai ancora tutto sballato, quindi facciamo in fretta. Da domani, giovedì 2 gennaio, hai fino al 40% di sconto su un …

rip-n-dip-x-mario

Rip N Dip x Mario

New in Store

Oltre a essere disponibile su Graffitishop, la collezione Rip n Dip ispirata a Mario è sbarcata anche in Casati. Una mini capsule da 4 pezzi in totale: …