home-slide-image

Yeezy Calabasas Track Pants – Drop 2

Un paio d’anni fa, Kanye West ha promesso “Yeezy per tutti” entro la fine del 2018 e oggi, a 40 giorni dalla deadline, possiamo dire ci è (quasi) riuscito.
Quasi perché le ultime release firmate Yeezy stanno andando verso quella direzione, anche se non corrispondono ancora in pieno alla visione un po’ utopistica di Yeezus, quella riassumibile con ” a ciascuno il proprio paio”.

Prendiamo gli ultimi Calabasas Track Pants. Dopo l’hype esagerato e il sold-out istantaneo del primo drop, l’uscita di due colorway nuove, ‘Mink‘ e ‘Umbe‘, è stata seguita da una situazione molto più tranquilla, favorita anche dall’aumento delle paia in circolazione, che ha portato a un crollo vertiginoso dei reseller improvvisati.

Al solito, la community streetwear si è spaccata in due: i più critici pensano che abbassare il livello di hype per un prodotto che si nutre anche di quello sia un vero e proprio controsenso, altri invece l’hanno preso come un tentativo di cambiare rotta, di puntare in blocco su design e materiali, senza alterare il senso comune con quantità più o meno limitate.
Sono due punti di vista diversi, entrambi validi; noi ci limitiamo a dire che è bello avere più tempo per portarsi a casa quello che vogliamo, senza la fretta e l’ansia di dover per forza essere online a una certa ora, su un certo sito, con un certo metodo di acquisto.
Intanto ci godiamo gli ultimi pantaloni firmati Yeezy, vediamo come si evolverà la vicenda.

I due nuovi Yeezy Calabasas Track Pants sono sull’adidas Store di Graffitishop, approfittane finché ce ne sono ancora.
Altrimenti fai un salto veloce sul nostro Outlet adidas – domani è il Black Friday, ti avviso…

Leggi anche

happy-birthday-20-2

Happy Birthday -20%

Store News

Diventare vecchi è sempre una buona scusa per fare casino e berne una con chi non vedi da un po’. Visto che domani Spectrum spegne …

yeezy-500-salt

Yeezy 500 Salt

Store News

Negli ultimi mesi c’è stata una release di Yeezy dietro l’altra, per accontentare quelli ancora a bocca asciutta e placare le crisi d’astinenza degli hypebeast …