Iuter

Iuter è uno street brand italiano fondato nel 2002, interamente progettato e prodotto a Milano. I primi drop e le prime collaborazioni strizzano l’occhio alla scena hip hop e alla cultura underground milanese, ma ora Iuter si pone a metà strada tra streetwear e tradizione sartoriale italiana, cercando punti di contatto tra arte, musica, ricerca sperimentale e creativa. Le sue sono collezioni versatili che includono capi streetwear come T-shirt e felpe, ma anche maglioni, camicie e outerwear. Se da un lato la produzione è rigorosamente Made in Italy, concentrata nel suo stabilimento indipendente di Milano, dall’altro lato le ispirazioni creative dietro i vari drop arrivano da ogni parte del mondo. Nel corso degli anni Iuter si è creato un’identità estetica riconoscibile, costruita su una qualità inarrivabile per gli altri street brand europei e mondiali, su grafiche che pescano dalla pop culture e progetti collaborativi che spaziano in ogni ambito, dall’arte al design, dalla moda allo sport. Oggi le collezioni del brand italiano sono molto ampie e includono felpe e T-shirt Iuter con stampe nepalesi e tibetane, pile fleece con stampe camo o pattern all-over, sweatpants in cotone, maglioni con pattern tie-dye, piumini imbottiti e tanto altro.

Che marca è Iuter?

Iuter è uno street brand italiano che ha un forte legame con Milano, città in cui si trova il suo headquarter e anche lo stabilimento da cui esce ogni sua collezione. Fondato nel 2002, nei primi anni di vita Iuter segue la classica parabola del marchio underground: collabora con rapper e artisti emergenti, produce T-shirt per eventi, si butta su grafiche all-over e stampe bold. Dalla metà degli anni ’10 però qualcosa cambia: il brand si apre a influenze internazionali, va oltre i confini dello scena streetwear italiana, e avvia co-branding e progetti che lo fanno conoscere anche in Giappone, Stati Uniti, Inghilterra. Oggi quello che ci troviamo davanti è un brand capace di spaziare in ogni anfratto della cultura pop con collaborazioni che vanno da Abarth fino ai Teletubbies, da graffiti artist come Zuek a magazine sportivi come Rivista Undici.

Chi è il fondatore di Iuter?

Iuter è stato ideato, concepito e fondato da Alberto Leoni, un designer self-made con una grande passione per lo snowboard e presenza fissa del Muretto di Milano, spot fondamentale per la street culture milanese. Il Muretto ha formato gente come Marracash e Gué Pequeno, con cui Alberto condivide background e collaborazioni: entrambi sono stati testimonial del brand indossando felpe e magliette Iuter, come Sfera Ebbasta e Rkomi dopo di loro.

Cosa significa Iuter?

A livello di naming, la parola Iuter non ha un significato particolare, ma nasce dall’intuito di Alberto e del gruppo di persone che lo ha aiutato a lanciare il brand. Storia completamente diversa per Octopus invece, il brand “gemello” di Iuter. Si tratta di un altro street brand italiano, nato nel 2005 da una costola di Iuter e basato sulle grafiche a forma di polipo di Giorgio Di Salvo, uno dei guru della scena street europea e mondiale.





Spedizione standard gratis

Con una spesa minima di € 50
Scopri

Reso gratis

30 giorni di tempo
Scopri

Pagamenti comodi e sicuri

Carte, Paypal o contanti alla consegna
Scopri